CREA-ING Home

Materiale Divulgativo

Home Gruppi di Lavoro Monterotondo Meccanica del suolo agrario e Agrcoltura di precisione
Meccanica del suolo agrario ed Agricoltura di precisione

 

L’ Unità di Ricerca per l’Ingegneria Agraria (CRA-ING) ha fra i suoi compiti istituzionali studi e ricerche inerenti la meccanizzazione per le aziende di produzione animale, vegetale e delle prime trasformazioni aziendali. In particolare gli studi e le ricerche sulla trafficabilità e lavorabilità del suolo agrario nonché sull’ agricoltura di precisione, sono condotti dal gruppo di lavoro coordinato dalla Dott.ssa Pieranna Servadio.

Nell’ ambito delle ricerche sulla meccanica del suolo vengono effettuati studi ed indagini sul macchinario agricolo e sulle relazioni esistenti tra le forze esterne applicate al suolo e gli effetti sulle sue qualità funzionali.

Tali effetti sul suolo sono valutati anche attraverso l’ elaborazione di indici (scaturiti dagli studi e ricerche effettuate nella letteratura scientifica) che, opportunamente calibrati e convalidati con i dati raccolti in campo ed in laboratorio, forniscono indicazioni su come intervenire e su come gestire il traffico del macchinario agricolo e le lavorazioni del terreno per ridurre i consumi energetici, per prevenire ed attenuare la degradazione delle qualità funzionali dei suoli. Lo scopo è quello di migliorare le tecniche colturali utili alla determinazione di nuovi e più adeguati metodi di gestione aziendale in funzione dell’adattamento ai cambiamenti dei regimi climatici.

Il gruppo di lavoro provvede inoltre a studi sulla sicurezza e sull’ ergonomia, sull’ informatica e sulle nuove tecnologie applicate al macchinario agricolo e dispone di un laboratorio con le principali attrezzature per la misura delle caratteristiche fisico-meccaniche del suolo in situ ed in laboratorio.

 

Il gruppo di lavoro ha la capacità di realizzare sistematicamente il monitoraggio ambientale delle caratteristiche fisico-meccaniche del suolo sulle aree interessate alla ricerca, con automatizzazione dei campionamenti e produzione di mappe delle rese agronomiche, della qualità dei prodotti della trafficabilità del macchinario agricolo e della lavorabilità; di verificare l’ applicabilità di sistemi hardware e la funzionalità dei sistemi software in dotazione ai macchinari agricoli per l’ottimizzazione delle tecniche agricole ai fini della riduzione dell’impatto ambientale; di correlare i risultati ottenuti dai parametri meccanici rilevati con quelli meteorologici ed ambientali e la produzione delle mappe d’intervento a sostegno dell’attività agricola.

Il presupposto per poter applicare le tecnologie dell’A.P. oggi disponibili è la gestione strategica della variabilità e quindi la gestione delle informazioni che si possono ricavare dai dati raccolti in campo (Es. mappe di resa). L’ impiego degli strumenti di supporto alle decisioni consente di capire la struttura spaziale della variabilità ed i suoi cambiamenti nello spazio e nel tempo così da definire le zone nel campo che possono essere trattate in maniera differente. Se ai dati di resa si abbinano quelli del suolo: granulometria, massa volumica apparente ecc., ad ogni zona omogenea del campo può essere associato un tipo di lavorazione in base alle caratteristiche del suolo ed alla produttività della coltura.

Le conoscenze sviluppate possono essere applicate per determinare, tramite tecniche di mappatura digitale basate sull’ utilizzo dei GIS, zone geografiche a rischio di impatto ambientale legato alle attività antropiche.



 

Eventi

Non ci sono eventi al momento.


Sede Centrale: Via della Pascolare, 16 | 00015 Monterotondo (RM)

T +39 06 906.751 | F +39 06 906.255.91

@ ing@entecra.it | @ ing@pec.entecra.it

C.F. 97231970589 | P.IVA 08183101008 | C.U.U. P7SRQD

Laboratorio di ricerca: Via Milano, 43 | 24047 Treviglio (BG)

T +39 0363 49603 | F +39 0363 49603

@ ing.bg@entecra.it | @ ing.bg@pec.entecra.it


Webmaster: Ing. FIGORILLI Simone. CRA-ING | Unità di ricerca per l'Ingegneria Agraria